Non è un mistero che, ai giorni nostri, quando si sente nominare la parola Isis qualche brivido si materializzi effettivamente attraversando il nostro corpo. Sono tante le persone, però, che si lasciano andare ad affermazioni eccessive e fin troppo superficiali su quanto possa essere violenta la religione islamica. Ebbene, un gruppo di studiosi ha portato avanti proprio una ricerca comparata tra il contenuto della Bibbia e quello del Corano. A guidare lo studio è stato Tom Anderson, informatico e data scientist.
Secondo questo studio, la Bibbia (nello specifico l’Antico Testamento) è un testo decisamente più violento in confronto al Corano. Andiamo a scoprire le dieci frasi che parlano di stragi, distruzioni e guerre che tante persone direbbero, invece, siano contenute all’interno del testo sacro della religione islamica.