Sono tantissimi gli studenti che oggi, 15 marzo, sono scesi in tante piazze italiane lanciando un appello per salvare questo pianeta dai cambiamenti climatici in atto. Un grido, se vogliamo, anche di dolore e di rabbia verso la politica, rea di non aver mai supportato le reali speranze di un cambiamento. La richiesta è semplice e facilmente comprensibile: dare una sterzata alle iniziative che riguardano ambiente e sviluppo sostenibile. Servono interventi più drastici e urgenti per combattere più efficacemente questo problema che sta assumendo, man mano che passa il tempo, delle proporzioni sempre maggiori.