Non è certo una novità che il poter controllare l’evoluzione della specie animale tramite la gestione del patrimonio genetico è una questione che ha da sempre affascinato gli uomini. Nel settore della riproduzione e della genetica già da diverso tempo si è cercato di creare dei nuovi animali che, in natura, non avrebbero senso di esistere, anche in virtù del fatto che non sono presenti in nessuna catena alimentare. In poche parole, gli scienziati hanno creato questi veri e propri ibridi. In alcuni casi, semplicemente con un accoppiamento tra specie differenti, ma in ogni caso interfeconde, mentre altre volte questi animali sono stati realizzati tramite una selezione orchestrata dal cervello umano.

Il Ligre. Cosa si ottiene incrociando una tigre femmina con un leone maschio? Un animale che è stato ribattezzato ligre, mentre l’incrocio all’opposto prende il nome di tigone. Si tratta di specie animali che esistono solo ed esclusivamente in cattività. Il ligre è il felino dalle dimensioni maggiori in tutto il mondo, visto che gli esemplari maschili possono arrivare a superare i 4 metri di lunghezza.