Il tuo sogno è diventare estetista ma non sai qual è il percorso giusto da intraprendere? Te lo spieghiamo in questo articolo di AreaDonna

Insieme alla parrucchiera, l’estetista sembra esser diventata la seconda alleata della donna con la cura estetica del corpo. La sua figura professionale è importante per le donne in quanto le aiuta a valorizzare ed a migliorare il proprio aspetto.

Per poter diventare estetista bisogna seguire dei veri e propri corsi professionali per poi poter accedere nel mondo del lavoro.

Come si diventa Estetista?

Esistono differenti tipologie di estetiste: la qualificata e la specializzata. Per quanto riguarda il primo caso bisogna seguire un corso di due anni dopo di chè si otterrà l’attestato e si potrà lavorare come estetista dipendente in un centro estetico.

Dopo aver ricevuto la qualifica di due anni se invece si decide di specializzarsi bisogna studiare per un altro anno ed, a differenza di quella qualificata, potrà diventare indipendente ed aprirsi un proprio centro benessere.

Cosa si studia per diventare estetista?

Le scuole di estetiste sono state riconosciute dalla Regione ed hanno una durata minima di due anni. La durata dei corsi è di circa 900 ore all’anno con 630 ore che prevedono direttamente la pratica dell’attività stessa. La formazione dell’estetista è molto ampia in quanto prevede uno studio approfondito di materie specifiche e di una buona pratica.