La scelta del pannolini migliore per ogni fase della vita del beb è fondamentale per la sua salute: ecco come scegliere al meglio

Un bambino consuma circa 6.000 pannolini in tutto il periodo della sua infanzia. Questi, oltre a raccogliere l’urina e le feci dei piccoli, sono essenziali anche per contenere i movimenti intestinali e mantenere la pelle sana, ma non tutti sono uguali.

Ecco dunque quali pannolini scegliere per il proprio bambino.

La taglia

La cosa più importante è sapere qual è la giusta taglia, poiché un pannolino di dimensioni inadeguate non funzionerà bene come uno che si adatta alle dimensioni del bambino e costringerà a cambiarlo più spesso. Dalla taglia dipende anche la capacità di assorbimento, che è diversa nei modelli notte o giorno. Alcune marche commercializzano pannolini con assorbimento superiore a 8 ore, ma in realtà è meglio cambiarlo prima.

Un’altra cosa importante da considerare nella scelta di un pannolino è che sia ipoallergenico, per evitare sfregamenti sulla pelle del bambino; inoltre, questo li rende molto assorbenti ed evita che si deformi e ne perda il contenuto.

Se il segno del pannolino provoca irritazione al bebè, è preferibile cambiarlo e provarne un altro. In ogni caso, si tenga presenta che il pannolino più costoso non è sempre il migliore.