Lo smoothie è una bontà estiva da gustare ogni volta che abbiamo voglia di qualcosa di dolce e fresco: ecco 4 ricette per realizzarne a regola d’arte

Non è un frullato, anche se per realizzarlo si usa un frullatore; non è una centrifuga, anche se l’ingrediente principale è la frutta. Stiamo parlando dello smoothie, bevanda estiva per eccellenza da gustare rigorosamente con la cannuccia.

Lo smoothie è un concentrato di nutrienti preziosi per il nostro organismo, un multivitaminico naturale e goloso, perfetto da preparare quando fa così caldo che la sola idea di mettersi ai fornelli ci fa sudare.

3 regole per uno smoothie perfetto

    1. La frutta (o verdura) deve essere di stagione e al giusto grado di maturazione. Sbucciata e tagliata a pezzettoni, andrà lasciata in freezer per almeno mezz’ora. Un accorgimento che eviterà l’ossidazione degli ingredienti e garantirà una resa a prova di assaggio del nostro smoothie.
    2. Un frullatore di qualità. A immersione o a bicchiere, purché abbia lame affilatissime e la giusta potenza e sia in grado di frullare la frutta in pochi secondi (dovrebbero bastarne 30).
    3. I liquidi. Che sia acqua, latte o una bevanda vegetale, la componente liquida è fondamentale perché il nostro smoothie raggiunga quella consistenza perfetta tra frullato e sorbetto che ci piace tanto.