Per una donna che lavora la dichiarazione dei redditi può avvenire utilizzando tre differenti modalità: scopri quali sono e le scadenze

Nonostante i tentativi di semplificazione, questo settore può essere ancora complicato e dare adito a incertezze.

Per sapere quale soluzione adottare occorre verificare la categoria di contribuenti di appartenenza. Di conseguenza bisogna verificare la provenienza dei redditi (da lavoro autonomo, da lavoro dipendente o da pensione) e se questi integrano o meno una rendita oppure se si è proprietari di terreni e immobili.

Che cos’è il Modello 730

Il modello 730 rappresenta la modalità più semplice per la dichiarazione delle imposte, tuttavia può essere adottato soltanto da alcune tipologie di contribuenti, cioè i lavoratori dipendenti, i pensionati, i sacerdoti, i soci di cooperative, i contribuenti con indennità sostitutive, i produttori agricoli, i giudici e i consiglieri. Esiste quindi un soggetto (ente pensionistico o datore di lavoro) che funge da sostituto d’imposta e che si occupa delle comunicazioni con l’Agenzia delle Entrate.