Business di minori: l’inchiesta “Angeli e Demoni”

In questi giorni ha fatto particolarmente scalpore una notizia proveniente dall’Emilia-Romagna, e più nel dettaglio dal capoluogo della regione, Reggio Emilia, riportante una vicenda triste e dai tratti a dir poco macabri. In seguito a un’inchiesta denominata “Angeli e Demoni”, le Forze dell’Ordine hanno scoperto un giro d’affari consistente in centinaia di migliaia di euro legato al business degli affidi di minori.

Dati sconcertanti, quelli emersi dall’inchiesta, che hanno permesso di risalire a una vera e propria rete commerciale del tutto simile ad un “traffico” di bambini e ragazzi, vittime della follia di adulti desiderosi di lucrare sulla loro pelle.

Ricostruiamo la vicenda, così da comprendere quanto accaduto a partire dall’estate 2018.

L’inizio dell’inchiesta e la scoperta dei fatti

Al termine dell’estate scorsa giungono alle Forze dell’Ordine una serie di denunce in sequenza relative a presunti abusi e maltrattamenti su minori.