Gestire un albergo, si sa, è complesso: ecco le figure professionali più richieste e come intraprendere una carriera in questo affascinante settore

Il numero dei lavoratori richiesti in un hotel per accudire e coccolare i clienti, offrendogli tutti i servizi possibili, è variabile specialmente in relazione alla grandezza della struttura alberghiera stessa, oltre al numero dei servizi offerti.

Lavorare in un albergo? Ecco quali figure sono ricercate

In alcuni hotel, alcuni professionisti non vengono assunti; altri, invece, godono di una maggiore attenzione. Tra i tanti professionisti spiccano quelli addetti alla direzione: il direttore generale, il vicedirettore e i professionisti del ricevimento. A queste mansioni si aggiungono altre: il facchino, l’assistente portiere, il portiere, il Room division manager e il front office manager (spesso sono facoltativi) e il professionista di guest relations.

In tutti gli hotel è presente il concierge, in alcuni casi il butler (ovvero il maggiordomo), l’esperto housekeeping, l’executive housekeeper, l’addetto alla lavanderia, la cameriera ai piani, l’addetto al garage, il guardarobiere e, nel settore della ristorazione, il Food Manager, il Beverage Manager (talvolta sono rappresentati da una sola figura professionale), l’executive chef, il manager del ristorante, il commis di partita, i vari sommelier (il primo e il secondo), il commis de rang, il primo e il secondo barman.