Le malattie esantematiche sono state debellete dai vaccini, ma a volte ancora si manifestano: ecco una guida su quali sono le più diffuse e come riconoscerle

Qualsiasi bambino durante la sua età viene colpito da una delle tante malattie esantematiche. Nonostante per alcune ci siano i vaccini efficaci ormai da tempo, ogni tanto in qualche bambino si manifestano. Alcune si presentano con febbre alta, o puntini rossi, macchie o altro sulla pelle, ma nel giro di una settimana per fortuna tutto si risolve e si può tornare alle normali attività.

Morbillo

Il morbillo è da sempre la malattia esantematica più diffusa. Colpisce in maniera particolare i bambini da 1 a 3 anni ma nulla esclude che possa verificarsi su bambini più grandi. Il suo virus, il Morbillivirus è molto contagioso quindi è importante, per chi sta vicino al bambino, prendere le dovute precauzioni, Il morbillo si manifesta con occhi rossi, tosse secca e naso che cola.

Lentamente la febbre sale e all’interno delle guance si presentano delle macchie bianche. Dopo un paio giorni ha inizio lo sfogo cutaneo con macchioline rosso scuro che si diffondono per tutto il corpo. Il morbillo deve fare il suo corso infatti non c’è nessuna cura che possa curarlo. L’unico farmaco che si potrebbe somministrare al bambino è il paracetamolo e l’ibuprufene.