Sei già andata al mare e ti sei scottata? O ti è capitato in passato e non vuoi ripetere l’esperienza negativa? In questo articolo trovi tutte le risposte

Per fortuna riconoscere una scottatura solare non è affatto così difficile come potrebbe sembrare a prima vista. Tutt’altro: una scottatura solare è ben riconoscibile, in quanto si tratta di un eritema ben visibile. Di base si tratta di un’ustione superficiale della pelle. In genere una scottatura solare compare sulla pelle unicamente dopo una lunga esposizione ai raggi solari, specialmente quando non si è adeguatamente protetti. Le zone più colpite sono, ovviamente, quelle maggiormente esposte ai raggi solari.

Come ogni ustione, anche la scottatura solare può avere diversi livelli d’intensità. Così, la forma leggera si presenta unicamente con un piccolo arrossamento che scompare qualche giorno dopo la sua comparsa. In genere non bisogna trattare questa forma in modi particolari: basta semplicemente applicare una crema. Già la forma media, invece, è individuabile per via del dolore e del rigonfiamento che accompagnano il tipico arrossamento localizzato.