Capita che i bambini abbiano paura dell’acqua: per quanto possa sembrare innaturale, è una fobia che accomuna molti di loro

Questo timore può manifestarsi nei bambini già a pochi mesi dalla nascita, quando si fa loro il bagnetto, oppure più avanti, se si decide di portarli in piscina o quando si va in vacanza al mare.

Paura dell’acqua nei bambini: i dati

Secondo una ricerca condotta di recente da un portale che si occupa di comportamenti infantili, la paura dell’acqua colpisce 3 bambini su 100, si manifesta in modo preoccupante intorno ai 5 anni per poi scomparire nel 93% dei casi intorno agli 11 anni. Nel rimanente 7% dei casi, il timore si protrae anche negli anni successivi.

Ma da cosa dipende questa paura che ha come conseguenza anche quella di non voler imparare a nuotare?

Paura dell’acqua: da cosa dipende

In linea generale, la paura dell’acqua nei bambini e il conseguente rifiuto dell’imparare a nuotare dipende da un senso di insicurezza e precarietà che gli nfanti provano e che manifestano con queste modalità.