Quali sono le spiagge più incantevoli della Sardegna, quelle veramente imperdibili in cui tuffarsi e riposarsi? Scopriamolo in questa piccola guida

Una vacanza in Sardegna non può che essere caratterizzata dalla visita alle sue meravigliose spiagge. Da nord a sud, da est a ovest non c’è che l’imbarazzo della scelta per trascorrere una giornata in un mare cristallino e in una natura incontrastata.

1. Cala Mariolu a Punta Ispulgi

Cala Mariolu è una delle spiagge più belle e meno conosciute del Mediterraneo. Deve il suo nome probabilmente dalla presenza delle foche monache che qui avevano trovato il luogo ideale per vivere: mariolu deriva da “mariola” termine che in dialetto locale significa ladra, dall’abitudine di questi animali di rubare il pesce appena pescato.

La spiaggia è caratterizzata da scogli, rocce derivanti da frane e piccoli sassolini con una cromaticità che va dal bianco al rosa e che dona colori differenti e contrastanti ai fondali. Il mare è azzurro e può davvero fare invidia alle mete tropicali più gettonate.