Stando alle prime affermazioni sui fatti, i due ragazzi erano partiti insieme da Cureggio dove entrambi erano residenti. Poi la loro auto sembra che si sia fermata a Campagnola di Comignago dove poi Alberto ha ucciso Yoana.

Lo ha finito con tre colpi di coltello, invani sono stati i soccorsi dell 118 che hanno potuto solo costatare la morte del giovane.

E’ stato proprio Alberto a confessare l’assassinio, e lo ha fatto in un modo alquanto bizzarro. Ha postato un post su facebook dove ha scritto: «Voglio scusarmi con tutti, ho fatto una cazzata per amore, ho scoperto troppe cose dal mio migliore amico, non potevo continuare in questo modo, sono stato preso in giro. Nella mia vita ho commesso troppi errori e il mio errore più grande è questo… Mi mancherete tutti».