Una diciassettenne Argentina è morta durante il suo ultimo giorno di vacanze che ha fatto insieme alla sua famiglia a Punta Cana.

E’morta sul colpo dopo aver calpestato un cavo elettrico scoperto. Mentre passeggiava a piedi nudi sulla spiaggia. Si chiamava Melina Caputa ed era in vacanza nella Repubblica Dominicana insieme ai suoi nonni e i suoi fratelli. La ragazza stava tornando in hotel quando stando a cio’ che hanno raccontanto i testiomi è rimasta letteralmente folgorata.

Sembra che stesse per salire sulle scale di metallo quando è entrata in contatto con il cavo elettrico scoperto. Sono stati avvisati immediatamente i soccorsi, ma purtroppo ogni tentativo di rianimare la sfortunata Melina è stato vano.

Tragedia: Muore folgorata a 17 anni mentre passeggia in spiaggia.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti sarebbe deceduta per un insufficienza cardio-respiratoria, ma solo l’autopsia potrà fare luce sull’accaduto. Adesso si indaga sul perchè quel cavo fosse scoperto visto che nella Repubblica domenicana si verificano incidenti simili.

Intanto il direttore del reparto di comunicazione della catena alberghiera dove era ospitata la famiglia ha fatto sapere che non c’era alcun filo scoperto nella zona.

I suoi familiari e amici hanno pubblicato messaggi molto toccanti sui social dopo la notizia della morte della giovane Melina.

“Pensavamo entrambe che se avessimo dovuto separarci, sarebbe stato solo da vecchie, ma non avrei mai immaginato che ti avrei perso così presto”,

Ha scritto così la sua amica Nicolas Baistrocchi. Il fratello Leandro invece, sul suo profilo Intagrama ha scritto: “Ti ho visto nascere, ti ho visto crescere, ti ho visto combattere, ti ho visto piangere, ti ho visto sorridere, ti ho visto sognare.

So che eri una persona con buone intenzioni, dato che hai sempre lottato per gli indifesi, ti chiedo scusa per non aver potuto fare di più per averti al mio fianco”.