E’ immensa l’indignazione dopo che la corte di Sidney si è pronunciata con il suo verdetto contro un addetto alla sicurezza che ha abusato di una bambina di soli 3 anni.

E’ una pena che indigna e fa discutere quella che è stata emessa in Australia Mohammad Hassan Al Bayati. Infatti, l’uomo, nel lontano 2016, aveva adescato una piccola bimba di soli 3 anni, la quale si era persa all’interno di un grosso centro commerciale.

“La pena ha indignato tutti per quanto ridicola e vergognosa”

Il carnefice che a quei tempi lavorava lì come addetto alla sicurezza, ha approfittato della confusione della piccola che si era persa per portarla in un posto lontano dalla gente dove ha poi abusato della minore.

E’ accaduto a Sidney nel 2016 in un aerea dove i bambini dovrebbero sentirsi al sicuro e protetti e invece… Mentre la piccola era stata affidata dai genitori in compagnia della sorella maggiore che a quei tempi aveva sette anni. L’aguzzino avrebbe portato la piccola con un escamotage in un sottoscala dove poi sarebbe avvenuto il terrificante episodio.

A registrare tutto sono state proprio le telecamere che erano piazzate sui muri del centro commerciale.

La pena per aver violentato la bambina

“Lei deve stare attenta, non si possono lasciare soli i bambini nei centri commerciali, ci sono persone molto pericolose“, aveva detto l’aguzzino alla madre. Dopo alcuni giorni, però, la bimba ha confessato ai propri genitori quello che ha dovuto subire: i dettagli del racconto della piccola sono agghiaccianti.

In quel occasione trascorsi piu’ o meno dieci minuti l’orco ha riportato la bambina ai suoi genitori. Ma, quando la piccola con una lucidità impressionante ha raccontato tutto ala sua famiglia e poi alle forze dell’ordine ha stupito tutti per la sua forza. Cio’ che ha fatto discutere e vergognare è stata la sentenza che ha emesso il giudice che ha proferito una condanna di soli quattro anni e mezzo per un atto così atroce. Ai danni di una bambina che aveva appena tre anni.

E’ davvero una vergogna una condanna di questo tipo. Anche se è stata assegnata alla piccola un team pronto a sostenerla per aiutarla a superare questo orribile trauma.