Sogni di diventare mamma, ma hai superato i 35 anni? Ecco tutto quello che devi sapere, i controlli da fare e i rischi che corri

All’inizio degli anni Settanta era consuetudine indicare le gestanti con età superiore ai 28 anni con il termine di primipara attempata. Negli ultimi 50 anni (più o meno) l’emancipazione femminile, un rinnovato benessere economico ed un nuovo concetto di famiglia, ha spostato invariabilmente in avanti il momento della prima gravidanza per una donna.

Il XXI secolo, grazie anche al grande progresso scientifico legato alle tecniche di fecondazione assistita, ha spostato in avanti in misura assai tangibile le lancette dell’orologio biologico femminile. Le gravidanze prima dei venticinque anni sono diventata una rarità mentre sono sempre più numerose le donne che concepiscono il primo figlio dopo i trent’anni.

In un rinnovato contesto sociale, ormai, non fanno più sensazione neppure le mamme ultra quarantenni.