Andare all’asilo rappresenta un momento di cambiamento molto importante per il bambino: ecco come aiutarlo a superare il distacco e cosa invece evitare

Il momento è arrivato, è tempo di cominciare a lasciare andare i nostri piccoli a scoprire il mondo e a farlo senza mamma e papà. L’asilo può rivelarsi un vero toccasana per i bambini in quanto imparano ad interagire con i loro coetanei, a stare in compagnia di adulti che non fanno parte della loro famiglia e a rispettare regole ed orari ben precisi.

Per i genitori, anche se la scelta dell’asilo è stata ben ponderata, può rivelarsi un motivo di grande preoccupazione che, spesso, si riflette anche nei bambini causando uno stato di ansia e anche una sorta di tristezza che i piccoli percepiscono e assorbono.

L’inserimento all’asilo

Per abituare i bimbi ad andare all’asilo basta seguire alcuni semplici consigli che possono aiutare i genitori e di riflesso i figli ad affrontare il distacco nella maniera più serena possibile.

· Avere fiducia nella struttura prescelta. Sicuramente è uno dei punti fondamentali in quanto il genitore si deve fidare e affidare completamente al personale dell’asilo scelto perché solo così può vivere tranquillamente la fase del distacco dal proprio bambino. Il periodo dell’inserimento, infatti, serve proprio a creare questa empatia tra educatrici, genitori e bambini al fine di creare un rapporto di stima e fiducia che duri nel tempo.

LEGGI ANCHE

Come scegliere la baby sitter perfetta

Cosa fare quando i figli sono i crisi adolescenziale

Disegni dei bambini: come interpretarli e a cosa prestare attenzione