Le erbe aromatiche aggiungono sapore in cucina e donano un tocco di colore al balcone o al terrazzo di casa: eccone 5 da coltivare!

Ecco 5 varietà di piante aromatiche da coltivare in casa con facilità, anche per chi non ha il pollice verde particolarmente sviluppato e non ha dimestichezza con il giardinaggio.

Basilico

Tra tutte le piantine aromatiche, il basilico ricorda subito i sapori mediterranei: ama la luce, il caldo e cresce bene in un terreno ben drenato e ricco di umidità. Non è difficile coltivare una pianta di basilico, basta ricordarsi di tenere il vaso fuori d’estate, ma mai esposto direttamente ai raggi del sole. D’inverno, invece, è bene mantenerlo all’interno in casa, in una stanza luminosa, ad una temperatura costante di circa 20° C.
Qualche fogliolina di basilico fresco è il tocco profumato sopra la pizza Margherita, sulla salsa di pomodoro o sulla caprese estiva.

Salvia

La salvia cresce bene all’esterno, in giardino, ma può trovare il suo habitat naturale anche all’interno in casa, l’importante è che si trovi in una stanza molto luminosa.
Questa pianta aromatica ama i terreni leggeri che devono essere ben drenati, in modo che non si formino dei ristagni d’acqua che possono danneggiare le radici.
La salvia è perfetta per condire minestre, frittate, torte salate, sughi, pasta fresca ripiena, in abbinamento ad una noce di burro.

LEGGI ANCHE

→ Come cucinare l’orata: idee sfiziose e gustose

→ Quali vini abbinare a pesce e carne

→ Torta salata: 3 idee da mettere in tavola