Lo smokey eyes è una tipologia di trucco occhi ormai considerata un evergreen: ecco come realizzarne uno impeccabile, step by step

Già negli anni ’20 le donne utilizzavano lo smokey eye per conferire profondità e definizione allo sguardo, marcando gli occhi con colori scuri e intensi in modo da caratterizzare il viso con una nota di sensualità e carattere.

Consigli fondamentali per un perfetto smokey eye

Per evitare di commettere errori che possano rovinare irreversibilmente il proprio smokey è bene seguire alcuni consigli fondamentali:

  • Prima gli occhi poi il viso: quando si decide di truccare gli occhi con colori molto forti, come il nero, il marrone o il viola, è bene decidere di lavorare prima sugli occhi, dedicandosi alla stesura del fondotinta solo dopo aver terminato. In questo modo si evitano inconvenienti fastidiosi, come il fall out, ossia la caduta di ombretto sul resto del viso: questo potrebbe creare delle macchie antiestetiche sul fondotinta.
  • Primer occhi: applicare un primer prima di eseguire un trucco intenso che richiede un ampio utilizzo di polveri e pigmento, consentirà all’ombretto di mantenere una durata maggiore nel corso della giornata, evitando che il colore vada a depositarsi nelle pieghe palpebrali con il passare delle ore. In assenza di un primer occhi specifico, si potrebbe optare per l’applicazione, sulla palpebra, di un classico correttore, prima di procedere all’applicazione dell’ombretto.
    • Non esagerare: quando gli occhi vengono truccati con colori intensi, è bene che il resto del viso mantenga una certa neutralità, altrimenti si rischierebbe di rendere il risultato finale un po’ troppo pesante. Per questo motivo, quando si decide di eseguire uno smokey eye, è bene optare per una base viso molto naturale, utilizzando un blush leggero e poco vistoso e mantenendo le labbra sui toni del nude o del rosa molto chiaro, evitando il rossetto rosso.

LEGGI ANCHE

→ Matita o eyeliner: scopri il trucco occhi più adatto a te

→ Make up d’autunno: le principali tendenze trucco

→ Come dimostrare 10 anni in meno con il make-up