I contraccettivi rappresentano il diritto di scegliere e il rispetto della propria salute, ma quale scegliere? Scoprilo in questa mini guida completa!

Vivere la propria sessualità in modo libero e sicuro senza timore di poter andare incontro a gravidanze inattese o a malattie sessuali è una realtà a cui oggi si pone tantissima attenzione. I sistemi di contraccezione nascono a questo scopo.

Con tale termine si considerano l’insieme di dispositivi di origine chimica e meccanica che intervengono al fine di prevenire il concepimento. Ma come scegliere i contraccettivi più adatti?

Quali sono i criteri di scelta da valutare

Tutelare il benessere della donna è offrire una libertà alle coppie e alle persone di poter avere rapporti sessuali, è alla base delle diverse tipologie di contraccettivi presenti sul mercato. Ma come valutare quello più adatto alle vostre esigenze? Di seguito elenchiamo alcuni criteri che una donna deve considerare al fine di poter scegliere il contraccettivo più adatto.

La finalità del contraccettivo: il primo aspetto è valutare quale sia lo scopo di utilizzare un contraccettivo. Infatti in base alla tipologia può esserci un duplice impiego, sia dal punto di vista di prevenire una gravidanza che quella di tutelarvi da malattie di origine sessuali.
Efficacia nel tempo: alcuni contraccettivi hanno una durata variabile che può essere strettamente connessa all’atto sessuale o durare per l’arco del mese mestruale o per un tempo più lungo.
Tipologia di assunzione: in alcuni l’effetto contraccettivo si ottiene con l’assunzione del composto in via orale, altre invece con l’applicazione sulla pelle o direttamente nell’apparato riproduttivo
Tipologia di vita sessuale: altro fattore da considerare e se si hanno rapporti con un solo partner – quindi si ha una storia stabile – oppure con soggetti differenti.
Azione del contraccettivo: anche l’azione è diversa, dato che quelli ormonali intervengono sull’ovulazione, mentre quelli cosiddetti a barriera impediscono la possibilità degli spermatozoi di venire in contatto con un ovulo.

LEGGI ANCHE

→ Bioritmo: cos’è e come regola la nostra vita

→ Smettere di fumare, come fare e benefici

→ Mamme over 35: tutti i controlli da fare