Studiare all’estero è sempre stato il tuo sogno oppure i tuoi figli desiderano provare questa esprienza? Ecco alcune cose da sapere

Non è affatto un segreto che sono sempre di più gli italiani che vanno all’estero per motivi di studio. In effetti ricevere l’istruzione all’estero può aprire dinnanzi ai cittadini del Bel Paese numerose possibilità interessanti.

Per giunta, è possibile studiare nelle prestigiose università inglesi o americane in modo del tutto gratuito. Come? Grazie alle borse di studio e anche alle tantissime offerte per le vacanze di studio. Si può studiare all’estero sia dopo l’ottenimento del diploma di scuola secondaria o la laurea, che ottenere questi titoli di studio in un altro Paese.

I programmi di scambio tra gli studenti, in effetti, non mancano affatto.

Studiare all’estero: reperire le informazioni

Prima di ogni altra cosa, per andare a studiare all’estero bisogna trovare le giuste informazioni. Presso ogni università e in molti licei ci sono diversi programmi per gli studenti che vogliono andare a studiare in un altro Stato. In alternativa ci si può informare direttamente sul sito dell’Unione Europea, che in questi anni è diventata un’importante promotrice degli scambi interculturali.

In alternativa si può anche prendere in considerazione l’idea di parlare con qualcuno che ha partecipato al programma di scambio Erasmus oppure parlare con la segreteria del proprio Ateneo di riferimento. A tutto questo si aggiungono anche numerosi forum di studenti italiani all’estero. Cercando, insomma, è sicuramente possibile trovare delle informazioni su dove, quando e come studiare all’estero.

LEGGI ANCHE

→ 5 lezioni di risparmio da imparare subito

→ 5 start up al femminile che hanno avuto successo

→ Come diventare tour operator