Le Maldive sono un Paese nell’oceano indiano, famoso per le sue coste, barriere coralline e lagune di acqua blu, luogo ideale per una fuga fuori stagione!

Sono più di mille le isole che compongono il Paese tropicale, sogno di viaggiatori da tutto il mondo, che lo scelgono per trascorrere una vacanza di relax, immersi nella spettacolare e unica natura del posto.

Le Maldive sono una delle mete più ambite per i viaggiatori che cercano un posto in cui godere di un mare spettacolare e amano i paesaggi incontaminati. Sono tra le mete più gettonate soprattutto per i viaggi di nozze.

Sulle bianche rocce calcaree e coralline delle Maldive, la barriera corallina è presente ovunque ed ospita numerose e straordinarie specie di flora e fauna, che concorrono a creare paesaggi incantevoli, superiori ad ogni possibile aspettativa.

Uno degli errori in cui si può incorrere più facilmente, però, è quello di partire per le Maldive in un periodo non adatto.

Essendo in una fascia climatica tropicale, infatti, le condizioni meteorologiche sono favorevoli quasi tutto l’anno. L’errore più grande è quindi quello di partire quando le isole sono sovraffollate. Questo avviene soprattutto nelle stagioni calde per i paesi europei, in cui, quindi, tutti sono spinti a prendere una pausa dalle proprie attività quotidiane ed andare in vacanza.

LEGGI ANCHE

→ Santo Domingo: perché visitarla e cosa vedere

→ Le mete più belle per chi ama fare immersioni

→ Voglia di mare: le 10 isole più belle del mondo