Negli ultimi anni la parola “influencer” è diventata uno dei vocaboli più utilizzati dalle persone di ogni età: ma chi sono realmente?

Si tratta di figure pubbliche che sfruttano i social network per collaborare e lavorare con aziende di ogni tipologia. Ma chi sono davvero gli influencer e soprattutto, cosa fanno per guadagnare?

La nascita degli influencer

La figura dell’influencer è nata nell’ultimo decennio e si riferisce a chiunque sponsorizzi, tramite i suoi profili social, i prodotti o i servizi di una determinata azienda mostrandolo direttamente agli utenti attraverso foto, post, stories e altri strumenti di condivisione.

Questo tipo di collaborazione tra influencer e aziende è diventato ormai un perno dell’economia attuale. Attraverso questo scambio le aziende hanno potuto così ampliare la visibilità delle loro uscite sfruttando la popolarità delle figure più famose del web.

Cosa fa un influencer?

Il lavoro dell’influencer consiste in qualcosa di molto più complesso della semplice e mera sponsorizzazione. Attraverso i loro canali social alcuni influencer hanno creato vere e proprie tendenze a cui sono seguiti picchi d’acquisto notevoli per molti brand di vario tipo, basti pensare a Chiara Ferragni.

Ad oggi, le persone che aspirano a diventare influencer sono tantissime e non è raro incontrare ragazzi, sempre più giovani, le cui aspirazioni sono rivolte proprio al diventare famosi e seguiti sui social.

Chiaramente, più è alto il numero di persone che ti seguono, i cosiddetti “followers” e più i guadagni saranno elevati. Proprio per questo moltissimi giovani passano molto del loro tempo su social come Instagram, Twitter, Snapchat e Tik Tok con la speranza di poter diventare una star del web.

LEGGI ANCHE

→ Chiara Ferragni e Fedez: perché sono così famosi?

→ Le 5 app più usate per ritoccare le foto

→ Le 5 donne della tv che usano di più i social