Nei bambini i vaccini sono necessari per prevenire l’insorgenza di alcune malattie che in alcuni casi potrebbero essere letali. Ecco quelli obbligatori

In Italia, grazie alla legge Lorenzin, vige l’obbligo di vaccinazione per bambini che frequentano l’asilo nido e le scuole elementari, infatti al momento dell’iscrizione all’anno scolastico i genitori sono obbligati a presentare un’autocertificazione in cui attestano che il bambino è stato sottoposto a tutti i vaccini obbligatori previsti dalla legge.

I genitori inadempienti o provvisti di un’autocertficazione falsa sono soggetti alle sanzioni previsti dalla legge, anche economiche che possono andare dai 100 ai 500 euro, inoltre i bambini non vaccinati non potranno frequentare la scuola materna, mentre per le scuole elementari i genitori saranno soggetti a sanzioni ma al bambino non verrà impedito di frequentare la scuola, poichè è vietato dalla legge impedire ad un bambino di frequentare la scuola dell’obbligo.

– VACCINI OBBLIGATORI

Inizialmente i vaccini obbligatori richiesti dal Ministero della Salute erano dodici, ma successivamente sono stati ridotti a dieci da somministrare a bambini e ragazzi dai 0 fino ai 16 anni compiuti. E’ importante sottolineare che questi vaccini, compresi i loro richiami, sono completamente gratuiti. In particolare i dieci vaccini obbligatori a cui sottoporre i propri figli sono:

  • Anti-difterite: Per prevenire l’insorgenza della difterite provocata dal batterio Corynebacterium diphtheriae che va ad inibire le funzioni renali, cardiache e nervose.

LEGGI ANCHE

→ Mal di testa nei bambini: cosa fare

→ Malattie esantematiche nei bimbi: le principali e come riconoscerle

→ Inserimento all’asilo: come funziona e consigli utili