Durante le feste natalizie è bello concedersi un make up speciale che esalti la nostra bellezza con quel tocco di luce in più: ecco come truccarsi al meglio

Come ogni anno, l’arrivo del Natale non è solo luci, colori e regali, ma è anche l’occasione che ci consente di prenderci un pò più di tempo per noi stesse e di sfoggiare look diversi dal solito, sia nell’abbigliamento che nel trucco così da poter osare con un outfit e un makeup che durante tutti i giorni dell’anno non indosseremmo.

Specialmente il trucco, se realizzato in maniera opportuna e in modo che risalti i nostri punti di forza, diventa il punto focale del nostro aspetto, quello che attira maggiormente l’attenzione e che, quindi, merita una maggiore cura da parte nostra.

VISO E INCARNATO PERFETTI

Qualunque siano i toni più o meno accesi che vogliamo usare per occhi e labbra, la base – e cioè il trucco del viso – deve essere sempre priva di imperfezioni e in grado di resistere per tutta la durata di un evento o di una riunione di famiglia, evitandoci così di trovarci con aloni e punti del viso disomogenei nel bel mezzo di una festa o del cenone.

Largo, allora, prima di tutto, ad un buon primer che minimizza i pori e leviga la pelle preparandola a ricevere e trattenere il fondotinta che dovrà essere scelto non solo in base alla nostra tonalità di pelle, ma anche in base all’effetto che vogliamo ottenere: luminoso e liquido da modulare se vogliamo un effetto radioso, opaco e compatto se volgiamo puntare soprattutto su occhi e labbra. In entrambi i casi, comunque, la luminosità può essere modulata in base ai nostri gusti grazie ad un delicato illuminante – ripeto, delicato, non accecante e che vira verso il kitsch – da sfumare con parsimonia all’altezza dello zigomo – proprio sopra il fard -, sull’arco di cupido e sotto l’arcata sopraccigliare in modo da creare dei punti luce che daranno anche più proporzione al nostro viso.

OCCHI IN PRIMO PIANO

Quando si vuole realizzare un makeup tipicamente natalizio gli occhi, insieme alle labbra, sono il vero punto focale in grado di mettere in risalto, con i giusti accorgimenti, tutti i nostri punti di forza. Che si decida per un trucco occhi marcato o dai toni naturali, quello che non può mancare è un punto luce – da realizzare con un ombretto perlato o con lo stesso illuminante usato per il viso – all’interno dell’occhio.

Un semplice e iridescente smokey eyes realizzato sui toni del nero/grigio, del verde/grigio o del bordeaux/marrone donerà maggiore profondità allo sguardo che verrà ulteriormente allungato grazie all’immancabile eyeliner nero steso con cura e attenzione, soprattutto nella realizzazione della codina finale che deve essere sottile e tendente all’insù, altrimenti lo sguardo risulterebbe spento.

LEGGI ANCHE

→ Come realizzare uno smokey eyes a regola d’arte

→ Dior Make up: tutto sulla nuova collezione trucco per l’autunno 2019

→ Contouring viso: come realizzarlo a regola d’arte