Il cenone della Vigilia prevede da tradizione un menù a base di pesce, con pietanze che risultano leggere: vediamo cosa mettere in tavola

Le ragioni sono presso spiegate: quest’usanza non ha radici religiose, quanto piuttosto molto pratica. Risale a circa cento anni fa la prescrizione dell’astinenza della carne durante i periodi di guerra in questa serata speciale, concentrando le poche risorse a disposizione per il giorno successivo. Tuttavia questa tradizione sta lasciando molto spazio a delle incursioni di piatti diversi e interpretazioni originali con pesce raffinato e anche costoso.

Di seguito vediamo un menù composto da primo, secondo, contorni e dolce per una Vigilia di Natale che lascerà gli ospiti senza parole con pochissimo sforzo.

Un primo leggero ma saporito

Per chi non vuole rinunciare al gusto con un tocco di originalità, si consiglia un risotto di agrumi e gamberi da preparare in maniera molto veloce. Gli ingredienti per quattro persone sono:

– un’arancia
– un limone
– un lime
– 12 code di gambero
– un porro
– Martini Dry q.b.
– pepe nero q.b.
– 500 ml di brodo di pesce
– 320 g di riso
– 60 g di burro
– olio extravergine d’oliva q.b.

Mettere a soffriggere 40 g di burro e il porro tritato, aggiungendo il riso lasciando tostare per un paio di minuti. Bagnare il tutto con un decilitro di Martini e lasciar assorbire; aggiungere dunque il brodo di pesce, assieme al succo di tutti gli agrumi e ad altri 50 millilitri di Martini, abbassando leggermente la fiamma e continuando la cottura per 15 minuti.

Nel frattempo, sgusciare le code di gambero e saltarle in padella per due minuti assieme al burro restante, facendo fiammeggiare con un po’ di Martini. Terminare il tutto mantecando con un filo d’olio extravergine d’oliva, la scorza grattugiata degli agrumi e un tocco di pepe che darà carattere al piatto.

Un secondo che ruba la scena

Proseguire la cena della vigilia con un crescendo sarà un gioco da ragazzi con questo piatto scenografico, ma molto semplice da realizzare: il filetto di tonno in crosta.

Gli ingredienti necessari per quattro persone sono:
– filetto di tonno da un chilo
– 2 scalogni
– sale e pepe q.b.
– olio extravergine d’oliva q.b.
– 5 rametti di timo fresco
– 300 g di patate

LEGGI ANCHE

→ Melanzane che passione: 3 ricette da provare

→ Come preparare i tortini di zucca e ricotta

→ Pesce gratinato: 3 ricette gustose per l’estate