Per preparare questo gustoso secondo è necessario sbucciare, grattugiare e asciugare le patate, pulire e tritare gli scalogni assieme al timo e unire il tutto amalgamando molto bene. Il passaggio successivo prevede di disporre il tonno con la parte della pelle appoggiata sulla carta forno: salare, pepare e cospargere due cucchiai d’olio ricoprendo poi per bene con il composto di patate.

A questo punto si può procedere alla cottura trasferendo il filetto di tonno in forno già caldo a 180° per un quarto d’ora e completare con un passaggio al grill di massimo 5 minuti, per ottenere una crosticina di patate ben dorata.

Considerando che si tratta di un secondo ricco, è possibile accompagnare con una semplice insalata con una vinaigrette agli agrumi, che si sposa perfettamente con il pesce. In alternativa, si possono prevedere dei chicchi di melagrana, di stagione e perfetti per dare colore, assieme a noci tritate grossolanamente e leggermente tostate, che richiameranno i sapori tostati delle patate.

Il dolce tocco finale

Per concludere in bellezza una cena di pesce il dolce non deve essere mai troppo pesante, poiché rischierebbe di rovinare un palato deliziato da gusti originali ma delicati. Ecco dunque che è possibile rispettare la tradizione servendo delle fette di pandoro e panettone, accompagnate da una crema al mandarino realizzata con della panna precedentemente montata assieme dello zucchero e una ganache preparata sciogliendo 100 g di cioccolato bianco e succo di due mandarini. Non dimenticate di abbinare il giusto vino.