Durante il periodo di Natale i mastri pasticceri vanno in cerca della variante più prelibata da proporre per i dessert natalizi. Ma chi vince tra panettone e pandoro?

Una scelta difficile, sulla quale famiglie unitissime si dividono e coppie solide trovano motivo di scontro, ma perché è così difficile scegliere tra panettone e pandoro? Quali sono gli ingredienti che fanno una differenza così grande? Sarà la forma, tonda per il panettone e a stella per il pandoro, la crosta croccante che caratterizza il primo e assente nell’altro o l’impasto ricco di uvetta e canditi del panettone e con aromi di vaniglia nel pandoro?

Ognuno ha i suoi gusti, questo è vero e la soluzione potrebbe essere la preparazione di entrambi da parte di massaie volenterose, che conoscono i segreti di questi deliziosi dessert.

Ecco a voi le ricette migliori del pandoro e del panettone.

Di seguito vi sveliamo i segreti più antichi per preparare questi due deliziosi dessert con le vostre mani, utilizzando materia prima genuina e di qualità.

Pandoro: ingredienti e preparazione

– Farina manitoba: 450 grammi

– Burro: 250 grammi

– Uova: 3 più un tuorlo

– Latte intero: 3 cucchiai

– Lievito di birra: un dado

– Vaniglia: un pizzico

– Sale fino: un cucchiaino

Preparazione

La parte iniziale della preparazione è la più complessa, per questo attenzione a seguire bene tutti i passaggi. Si prendono 100 grammi di farina con il lievito di birra disciolto in una piccolissima quantità di acqua e si lasciano lievitare per circa un’ora. Trascorso il tempo di lievitazione si aggiunge il resto della farina per farlo nuovamente lievitare per un’altra ora. Quando l’impasto sarà raddoppiato si uniscono burro, uova, zucchero, vaniglia, latte e sale per completare gli ingredienti ed inserirli nella forma del pandoro con sezione a stella, preventivamente unta con burro e farina.

LEGGI ANCHE

→ Gustose lenticchie: 3 modi per gustarle al meglio

-> Pandoro farcito: 3 idee per renderlo super delizioso

→ Torta zenzero e limone: la ricetta