Niente di meglio che iniziare il 2020 con un bel cambio di colore! Che ne dici di scoprire insieme tutte le tendenze più attuali?

Creatività e tecnica: saranno queste le parole d’ordine per i capelli 2020. Sfumature come mezzo per esprimersi, reinventarsi e valorizzarsi come più ci piace, sempre e soprattutto in base alla nostra personalità.

Questo anno segna il grande ritorno ai colori naturali, tendenzialmente pieni, ma con qualche tocco di carattere. Biondi, bruni o castani si rivestono di luce e sfaccettature, rivelando colori più adaci all’interno.

Particolarmente apprezzati per la primavera estate 2020 il biondo freddissimo dai toni argentati, così come il biondo oro, o il biondo ghiaccio riflessato con tocchi di glicine.

Sui toni più scuri domina il castano, declinato nei toni mirtillo e liquirizia, che esaltano le carnagioni più chiare, mentre la tonalità ebano e marron glacé valorizzano, con la loro intensità, le pelli più scure e e gli sguardi più mediterranei.

QUEL TOCCO DI ORIGINALITA’ IN PIU’

Una considerazione a parte va fatta per il colore Woodlight. Si tratta di un sensualissimo mix tra il biondo e il castano molto naturale, che si ispira al foliage e alle nuance che ci regala Madre Natura. Partendo dalla base del balayage, ha, però, un finished particolarmente luminoso, dovuto alla diversa tecnica di sfumatura e alla tinta biologica particolarmente delicata, sui capelli di qualunque lunghezza.

LEGGI ANCHE

→ Colpi di sole o balayage? Ecco cosa scegliere per schiarire i capelli

→ 3 tonalità cult per tingere i capelli

→ I tagli di capelli dell’autunno 2019