Altra novità di tendenza, già consacrata dalle star del web è il Lilac Hair: abbinata perfettamente ai tagli medi e alle lunghezze mosse, è una innovativa e deliziosa sfumatura di violetto. Restano inoltre in voga, dopo i successi ottenuti nel 2019, le tinte rosa, in versione pastello, come Lady Gaga insegna.

QUALCHE SUGGERIMENTO IN BASE AL TAGLIO

Se prediligi il taglio corto e la frangia, il colore più performante che possiamo consigliarti è il biondo, che esalta particolarmente il movimento e il design del taglio.
Su un incarnato chiaro, ad esempio, il top è un biondo ghiaccio, che segua una radice più scura e profonda, con leggere tonalità Denim. Se invece hai un colorito più ambrato, o pelle olivastra, meglio un biondo scuro sfumato in moka.

Un altro effetto molto trendy è quello graduale, da applicare sui toni del moka, beige e cappuccino, colore che si realizza con radici scure, lunghezze chiare e punte scure, opportunamente sfumate.
In presenza però di taglio lungo, un suggerimento particolarmente sfizioso consiste nell’applicare il colore più chiaro sulla parte superiore del capello, e creare un effetto multidimensionale, grazie a una parte interna lasciata al naturale, o in ogni caso più scura. Questo tipo di lavoro rende particolarmente bene sul biondo gold, poiché i colori dorati così applicati, brillano ancora di più.

La luminosità resta comunque un must insieme alla salute del capello. A prescindere dal colore che sceglierai, è sempre raccomandabile utilizzare prodotti cosiddetti BONDERS, nati per mantenere l’integrità della fibra capillare in ogni processo di colorazione, salvaguardando la chioma, che non dimentichiamolo, deve essere degna cornice per il nostro viso.