E’ una delle ricette italiane tradizionali tra le più amate ed apprezzate: ecco come preparare un appetitoso secondo di carne, ovvero il Brasato al Barolo

In questo piatto il Piemonte mette in campo le sue eccellenze, sposando la carne di manzo a un vino che è il numero uno in Italia in quanto a invecchiamento. In questa breve guida di cucina ti spiegheremo come preparare in casa un Brasato doc.

Cos’è il brasato e come si prepara

Se non sai cos’è esattamente il brasato, si tratta di una carne cotta lentamente in un brodo molto saporito composto da vino e aromi, che una volta veniva fatta cuocere a lungo in una pentola circondata dalle braci del camino, motivo per cui questa preparazione viene detta brasato. È una ricetta tipica del nord della nostra penisola, spesso associata alla polenta, la cui variante più famosa è quella piemontese di cui ti parleremo qui.

Prima di cominciare, è necessario sapere che la carne più adatta per preparare un brasato è quella di manzo e, in particolare, il taglio più indicato è un pezzo che si ricava dal quarto anteriore, il cosiddetto “arrosto della vena” o “cappello del prete”.

La cottura dura molte ore, ossia tutto il tempo necessario affinché la carne possa assimilare i sapori degli aromi, delle spezie e del vino contenuti nel brodo ed, inoltre, farà sì che la carne risulti morbida al punto giusto. Ma, come accade anche per la selvaggina, prima della cottura, la carne ha bisogno di una prolungata marinatura che prevede l’immersione del taglio di carne nel vino per circa mezza giornata prima di iniziare a cucinarlo.

Ingredienti per cucinare il Brasato al Barolo

Avrai bisogno di:
1 kg di manzo (taglio cappello del prete)
1 bottiglia di Barolo da 750 ml
2 coste di sedano
2 carote
1 cipolla dorata
1 spicchio d’aglio
1 rametto di rosmarino
2 foglie di alloro
3 chiodi di garofano
1 stecca di cannella
15 g di burro
50 g di olio extravergine di oliva
pepe sale q. b.

Procedimento

Marinatura: taglia a pezzi grossi le carote, le cipolle e il sedano e mettile in una capiente ciotola con i pezzi di carne. Aggiungici uno spicchio d’aglio pulito e tutte le spezie, compreso alloro e rosmarino, chiuse in un pezzo di garza sterile. Versaci sopra tutto il Barolo, fino a ricoprire per bene i tagli di carne. Chiudi la ciotola con la pellicola trasparente e lascia marinare il composto in frigorifero per almeno mezza giornata.

LEGGI ANCHE

→ Quali vini abbinare a pesce e carne

→ Funghi: quali gustare in autunno e in quali ricette

→ Grigliata perfetta: quale carne e verdure prediligere