Una delle prime conseguenze dell’allarme Coronavirus che ha travolto l’Italia è stata la caccia ai disinfettanti: oggi ti spieghiamo come reliazzarlo in casa

Secondo le indicazioni date dal Ministero della Salute, infatti, per evitare il contagio da Coronavirus è indispensabile lavarsi frequentemente le mani. Proprio per questo motivo uno dei primi prodotti a sparire dagli scaffali sono stati i disinfettanti come l’Amuchina e similari. L’Oms, allora, ha pubblicato una “ricetta” per produrlo in casa. Ecco come.

Preparare con il fai da te il disinfettante

Il disinfettante fai da te è molto semplice da preparare seguendo le indicazioni che sono state pubblicate sul sito dell’Oms. Per dieci litri di disinfettante occorron:

  • 8,3 litri di alcool etilico in una gradazione uguale o superiore al 96%,
  • 4,2 dl di acqua ossigenata al 3%
  • 145 millilitri di glicerolo con una concentrazione uguale o superiore al 98%.

La soluzione che si produce deve essere, poi, miscelata con una quantità tale di acqua sterilizzata per raggiungere la misura dei dieci litri. Per realizzare questo disinfettante occorre utilizzare dei contenitori di plastica oppure di vetro mentre per l’operazione di mescolatura si potranno impiegare mestoli di plastica, di metallo oppure di legno. Sul sito dell’Oms sono spiegati tutti i passaggi, step dopo step, per riuscire a realizzare questo disinfettante che ha la stessa efficacia di quelli venduti nei supermercati e nelle farmacie.

Quanto è efficace la ricetta dell’Oms

La ricetta per il disinfettante fai da te è inserita in un più vasto fascicolo messo a disposizione sul sito dell’Oms. Nelle linee guida non è specificato si tratti di un disinfettante da realizzarsi appositamente per il Coronavirus ma è inserito nelle linee guida dei comportamenti da tenere in caso di epidemia virologica di ogni tipo, valido anche per i bambini ma solo dopo aver chiesto conferma al medico. La decisione dell’Oms di pubblicare questo materiale è stata presa dopo lo scandalo della vendita di Amuchina e di altri disinfettanti che ha toccato aumenti pari anche al 148%.

Con questa ricetta e con il manuale di istruzioni allegato, si può evitare l’acquisto di prodotti commerciali che sono pensati per lo stesso scopo. Anche i farmacisti aderenti a Federfarma erano scesi in campo per porre rimedio a questa assurda situazione, mettendo in vendita a prezzi popolari il FarmaHELP gel, un disinfettante di produzione propria con le stesse finalità.

LEGGI ANCHE

→ Coronavirus in Italia: perché si è diffuso così tanto e cosa aspettarci?

→ Coronavirus cinese: dobbiamo preoccuparci o no? Ecco come difendersi

→ Coronavirus: colpisce anche i bambini? Quali misure adottare?