Non solo terra ma anche e soprattutto mare

Infatti l’isola non offre solo escursioni o passeggiate in riva al mare o sui monti ma è possibile sperimentare anche numerosi sport acquatici. È possibile sperimentare sia la pesca d’altura che le immersioni subacquee, optando anche per sci d’acqua e windsurf o kitesurf. Onde e venti mozzafiato potranno rendere queste esperienze uniche nel loro genere offrendovi un’esperienza irripetibile. Se desiderate sperimentare tutto ciò ma non siete esperti non demoralizzatevi potrete usufruire dell’ausilio di numerose scuole presenti sull’isola. Per chi ama poi sport meno estremi e più concettuali è possibile fare golf per cui l’isola è famosa in tutto il mondo.

Curiosità su Tenerife

1. Guachinche

Tenerife non è solo natura e spiagge da sogno ma anche e soprattutto gastronomia e cibo. Infatti spesso andrai nei guachinche che originariamente erano dei luoghi dove i produttori locali di vino facevano degustare il loro prodotto accompagnandolo con delle tapas, oggi invece molti di questi locali si sono trasformati in veri e propri ristoranti.

2. La Calima

Con questo termine gli abitanti di Tenerife sono soliti chiamare il forte vento caldo che investe l’isola dall’Africa. Questo vento trasporta la sabbia del deserto, creando questa forte concertazione di sabbia nell’aria, aumento della temperatura e diminuzione della visibilità.

3. Guagua

Questo termine occorrerà impararlo per potersi spostare sull’isola infatti esso è il termine che si usa per indicare il bus.

4. Spiagge bianche anche no

Essendo un’isola di origine vulcanica è facile intuire che la maggior parte delle spiagge sono con sabbia nera o ciottoli (come le Isole Eolie) e che quindi le spiagge bianche, come quelle di Los Cristianos o anche Las Americas, sono artificiali. Esse sono infatti state create importando sabbia dal deserto del Sahara e rendendole bianche per favorire meglio il turismo.