Che nel periodo della quarantena le applicazioni per fare le videochiamate di gruppo abbiano assunto una maggiore importanza non è affatto un segreto

Quando si sta chiusi in casa per troppo tempo diventa naturale voler un po’ uscire, svagarsi, parlare con qualcuno e, perché no, anche vedere l’altra persona. Per farlo ci vengono in aiuto le diverse applicazioni utili per fare le videochiamate di gruppo oppure di lavoro.

Ma quali sono quelle migliori? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Zoom

Se si parla delle app per fare le videochiamate di gruppo non si può proprio fare a meno di Zoom. Si tratta di uno dei programmi più usati nel mondo del business, ma spesso viene utilizzato anche per il semplice svago. Il suo più grande pregio è quello di poter far partecipare alla conversazione anche ben 100 persone! E può persino mostrarle tutte sulla stessa schermata. Un difetto? La versione gratuita di Zoom permette di effettuare delle chiamate dalla durata massima di 40 minuti.

Houseparty

Da non dimenticarsi anche di tutto ciò che riguarda Houseparty, un altro dei programmi ottimali per fare delle videochiamate di gruppo. Houseparty è un software molto giovane, che offre a tutti gli interessati la possibilità di eseguire delle videochiamate che comprendano fino a 8 persone nella stessa chiamata. Inoltre, Houseparty offre anche la possibilità di giovare ai mini videogiochi fra amici. Un difetto? Beh, per usare Houseparty bisogna completare la procedura di registrazione, ma farlo non è difficile: basta solo compilare un cartiglio.

Hangouts

Un programma per fare le videochiamate di gruppo è Hangouts. Solitamente Hangouts viene usato specialmente nell’ambito lavorativo, ma nell’ultimo periodo diventa sempre più popolare anche tra i gruppi di amici che vogliono svagarsi un po’. Può supportare fino a un massimo di 100 persone ed è stato realizzato da Google. Il lato negativo in questo caso è che la versione pensata per l’iPhone lascia un po’ a desiderare ed è meglio usare quella per il desktop.

LEGGI ANCHE

→ Le 5 app più usate per ritoccare le foto

→ Le app che ti aiutano ad organizzare il tuo lavoro

→ Come scoprire se lui ti tradisce (grazie a whatsapp)