La colazione della mattina di Pasqua è un rituale molto diffuso in alcune zone italiane: ecco come prepararla in modo impeccabile

La colazione di Pasqua rappresenta un momento bello e festoso da trascorrere in famiglia, legato alle tradizioni del luogo: le ricette tradizionali per la colazione di Pasqua soddisfano sia i gusti degli adulti che dei bambini. Questi ultimi, in particolare, possono aprire in questa occasione l’uovo di cioccolato per scoprire la sorpresa in esso contenuta.

Nel Lazio, in particolare, la colazione di Pasqua accoglie cibi salati. Viene servito un piatto preparato con le interiora di agnello, la coratella, con un abbondante contorno di carciofi alla romana. Nel piatto mattutino non manca uno squisito salume tradizionale, la coralina, molto grasso, le uova sode e la torta pasqualina.

In Umbria, molto apprezzato è il capocollo, le uova sode, la torta di Pasqua e la ciaramicola, una tipica torta preparata con l’alchermes, un liquore che dona il colore rosato al dolce.

Come realizzare una colazione di Pasqua a regola d’arte

La tradizione della colazione di Pasqua richiede che alcuni giorni prima ci sia un rituale preciso per la sua preparazione. Per preparare una tavola ricca e degna di una festa, vengono in aiuto i cibi tradizionali, sia dolci che salati, le cui ricette vengono a volte, conservate gelosamente dalle donne.

È buona regola, quindi, iniziare la preparazione dei cibi da portare in tavola alcuni giorni prima di Pasqua, come suggerisce la tradizione Vediamo insieme cosa preparare per avere una bella tavola, ricca e festosa, per la colazione di Pasqua, portando nei piatti cibi tradizionali.

Per la tavola: una tovaglia bianca, con fiori primaverili e un centro tavola realizzato a mano con rametti di ulivo a cui saranno appese delle piccole uova di polistirolo colorate e degli uccellini di pannolenci. Si tratta di piccoli accorgimenti per rendere tutto più accogliente e festoso.

LEGGI ANCHE

→ Arriva la Pasqua: 3 lavoretti da fare a casa con i bambini

→ Formaggio che passione: 3 ricette da mettere in tavola

→ Pane, pasta, dolci: quali sono le quantità ideali da consumare ogni giorno per non ingrassare