In questi giorni molte donne sono in crisi poiché non sanno come togliersi smalto semipermanente o il gel in casa. È impossibile, al momento, recarsi dall’estetista per rimuovere la ricostruzione delle unghie o semplicemente lo smalto semipermanente. Entrambi non vanno via in modo semplice, come accade con lo smalto. Se questo solitamente viene considerato come un aspetto positivo in quanto è possibile così mantenere le unghie sempre in buono stato, ora diventa inevitabilmente un fattore negativo. Una vera e propria seccatura, ma noi abbiamo scelto di indicarvi una guida per togliere lo smalto semipermanente o il gel in casa senza l’aiuto della propria estetista.

Vi ricordiamo tra l’altro che proprio ieri nel suo discorso il premier Giuseppe Conte ha spiegato che i centri estetici, i saloni di bellezza, le estetiste non apriranno prima del primo giugno 2020. Per cui se avete ancora lo smalto semipermanente sulle vostre unghie, è arrivato il momento di toglierlo da sole, in casa, con qualche piccolo accorgimento che ci permetterà di non rovinare le unghie.

COME TOGLIERE LA RICOSTRUZIONE IN GEL DALLE UNGHIE IN CASA

 

Per togliere la ricostruzione in gel dalle unghie a casa, senza l’aiuto di un esperto, è necessario innanzitutto comprendere quale tipo di gel è stato utilizzato. Solitamente viene usato quello classico, abbastanza resistente e duro. Scelto con meno frequenza è lo smalto semipermanente, più morbido e sottile. Ma vediamo nel primo caso come dobbiamo agire per ottenere un risultato senza rischiare di danneggiare le nostre unghie. Vi consigliamo di effettuare questa operazione usando solo due lime, una dalla grama 100/150 e una meno dura. Non solo, abbiamo anche bisogno di uno sgrassante per unghie, un olio per cuticole e uno smalto rinforzante. Iniziamo a limare il gel usando la lima dura. È necessario non arrivare all’unghia naturale durante questo passaggio. Eliminiamo poi la polvere che si è formata e continuiamo a limare con quella più delicata, fino a che non compare l’unghia. A questo punto, dobbiamo pulire le nostre unghie con lo sgrassante. Dopo di che, spingiamo indietro le cuticole con un bastoncino e nutriamole con l’olio. Infine, terminiamo l’operazione passando uno smalto rinforzante.

 

COME ELIMINARE LO SMALTO SEMIPERMANENTE DALLE UNGHIE IN CASA

 

È sicuramente più semplice eliminare lo smalto semipermanente dalle unghie in casa. In questo caso, bisogna avere a portata di mano una lima, dischetti di cotone, carta stagnola e un solvente adatto. Prima di tutto limiamo la superficie, stando attente a non arrivare all’unghia naturale. Bagniamo poi i dischetti con il solvente, applichiamoli e ricopriamo con un po’ di carta stagnola. Attendiamo dieci minuti e rimuoviamo il tutto. Eliminiamo gli ultimi residui di smalto semipermanente.