SOS estetista in quarantena! Non potremo andare in un centro estetico prima dell’uno giugno 2020 ed è arrivato il momento, per chi non lo ha ancora fatto, di mettersi all’opera! Molte donne sui social ammettono di sentire la mancanza della propria estetista! Ma non bisogna temere, non è poi così difficile la ceretta fai da te, soprattutto se tenete conto di questi trucchi. Eliminare i peli superflui comodamente a casa è un lavoro che può essere eseguito da chiunque e in qualunque stagione. Ora che sta arrivando il caldo le donne non possono non liberarsi dei vestiti super coprenti. Ed è in questo periodo dell’anno che ci si ritrova a sentire ancora di più l’esigenza di liberarsi dei peli. A causa dell’emergenza legata al Coronavirus in Italia non si sa ancora di preciso quando sarà possibile recarsi in un centro estetico e quali saranno le regole precise da seguire. Nel frattempo, preparatevi all’arrivo dell’estate con la ceretta fai da te!

COME APPLICARE LA CERETTA FAI DA TE: I TRUCCHI DA TENERE A MENTE PER OTTENERE OTTIMI RISULTATI IN CASA

Esistono alcuni trucchi da tener conto per la ceretta fai da te in casa. Questi consigli non sono, ovviamente, validi solo per questo periodo di quarantena. Infatti, vi consigliamo di prendere appunti e di conservarli anche per il futuro. Quando avrete necessità, potrete voi stesse eliminare i peli superflui in casa. Ma come possiamo fare la ceretta senza dolore?

  • Il trucco che in molte non conoscono riguarda la preparazione. Uno o due giorni prima della ceretta è sempre bene passare sulle zone che andrete a trattare un prodotto esfoliante, al fine di rendere i peli più morbidi e di ridurre il rischio dei peli incarniti.
  • Molte di voi avranno già sentito parlare di questo accorgimento: la ceretta fa più male la settimana prima del ciclo. Infatti, è consigliato effettuarla nei giorni successivi.
  • Non fate mai la ceretta subito dopo aver preso il sole! Se avete, dunque, trascorso del tempo sul balcone a ricaricarvi di vitamina D, lasciate passare almeno un giorno prima di applicare la cera. Il motivo? Potreste irritare la pelle.
  • I peli sono troppo lunghi? Allora, in questo caso, è possibile tagliarli con le forbici, al fine di rendere lo strappo meno doloroso.
  • È importante scegliere quale tipo di cera utilizzare. In commercio esistono varie tipologie, con caratteristiche diverse. Stiamo parlando dell’applicatore a rullo con lo scalda cera elettrico (metodo utilizzato solitamente dall’estetista), il barattolo con cera tradizionale (anche questo usato nei centri estetici) e le strisce depilatorie a freddo. Scegliete il metodo che è, chiaramente, adatto alla vostra pelle.
  • Prima di applicare la cera vi consigliamo di detergere bene le zone da trattare.
  • Se la pelle risulta sudata, soprattutto nei periodi caldi, è consigliato usare il borotalco, per facilitare la stesura della cera.
  • Ricordate sempre di tenere conto della direzione dei peli. Lo strappo deve avvenire in senso contrario, ovvero contropelo.
  • Non ripetete più di uno strappo nelle zone già trattate, al fine di non irritare la pelle.
  • Lo strappo deve essere deciso e veloce.
  • Subito dopo aver finito la ceretta fai da te applicate sempre una crema idratante o un olio post depilazione. Non solo, evitate i bagni caldi e di prendere il sole.

 

E se invece siete alle prese con i capelli bianchi, qui i consigli per la ricrescita da tingere da sole in casa