Questo potrebbe essere il periodo giusto per pulire la dispensa in cucina. In questi giorni si ha sicuramente molto tempo a disposizione per potersi dedicare alle pulizie in casa. Non possiamo non riservare la nostra attenzione alla cucina. Si tratta della zona più utilizzata da una famiglia ed è sempre bene tenerla pulita. L’igiene e la pulizia dovrebbero essere alla base di ogni stanza di una casa, in particolare della cucina. Proprio per tale motivo, abbiamo deciso di indicarvi qualche consiglio per rendervi questo lavoro il più semplice possibile. Vediamo insieme, dunque, come tenere pulita la dispensa.

I PASSAGGI DA SEGUIRE PER PULIRE LA DISPENSA IN CUCINA

Come possiamo tenere pulita la dispensa della nostra cucina? Non è un lavoro difficile da svolgere, soprattutto se tenente a mente questi semplici consigli. Ritagliatevi qualche ora di tempo per mettere ordine in questa fondamentale zona della vostra casa e iniziate a prendere appunti!

Per pulire la propria dispensa in modo corretto è necessario seguire una scaletta. Prima di ogni caso, vuotate i pensili e pulite gli interni con attenzione. Ricordate di utilizzare sempre un buon detergente. Dopo di che, tocca controllare la data di scadenza dei vari alimenti, al fine di creare un certo ordine nella vostra dispensa. Naturalmente non dimenticate di pulire anche barattoli, vasetti, bottigliette e scatolette. Ed ecco che dopo aver pulito tutti i ripiani è necessario lasciare asciugare il tutto. In questo modo, eviterete la formazione delle tanto fastidiose muffe! Per tenere sempre pulita la dispensa è bene svolgere questo lavoro spesso.

COME LAVARE IN MODO CORRETTO LA DISPENSA

Avete preso appunti sui passaggi da seguire per pulire la vostra dispensa? Ora vi consigliamo di segnare i consigli per lavare in profondità i ripiani. In una bacinella d’acqua mettete un po’ di detersivo per piatti e acqua tiepida. Con un panno morbido o una spugnetta, lavate i vari ripiani. Per donare alla dispensa un buon profumo, vi consigliamo di utilizzare un detersivo profumato, magari al limone. Ricordate di fare sempre una seconda passata! Per quanto riguarda la parte esterna è necessario tenere conto del materiale: se in legno utilizzate un buon prodotto adatto, se in vetro usate uno spray per vetri.