Cos’è lo Spid e come richiedere le credenziali? Abbiamo pensato di indicarvi la guida per poter conoscere nel dettaglio cos’è questa chiave utile per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione, come INPS e Agenzia delle Entrate. Cresce il numero dei contribuenti curiosi di sapere cos’è e come si richiedere lo Spid. Il motivo? Con l’introduzione dei nuovi bonus INPS, previsti per l’emergenza legata al Coronavirus, sono tante le persone che hanno bisogno di utilizzare questa chiave. Non solo, vi è al momento l’avvio della stagione del modello 730 precompilato. Dunque, molti sono interessati a conoscere lo strumento che dà la possibilità ai cittadini di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione online, al fine di controllare la propria posizione Inail o Inps, di fare domanda per concorsi pubblici e bonus.

COS’È LO SPID: I DETTAGLI SU QUESTA CHIAVE UNICA UTILE

SPID: PER ACCEDERE AI SERVIZI ONLINE DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

Con lo Spid, che sta per ‘Sistema Pubblico di Identità Digitale’, si ha il vantaggio di avere username e password per accedere ai servizi online statali e locali. Si tratta di una chiave unica d’accesso che permette a ogni cittadino di entrare nei servizi online della Pubblica Amministrazione. È il passepartout, che aiuta a facilitarci la gestione dei vari servizi dell’Inps e dell’Agenzia delle Entrate. Ad esempio avrete la possibilità di pagare alcune tasse pubbliche, accedere ai servizi del Miur e fare richiesta di prestazioni sanitarie. Con questa chiave unica potrete anche accedere a servizi delle amministrazioni locali.

COME RICHIEDERE LO SPID: LA GUIDA PER SCEGLIERE GLI IDENTITY PROVIDER

Come richiedere lo Spid? È necessario rivolgersi a uno dei tanti Identity Provider autorizzati. Per procedere è necessario avere un indirizzo e-mail, un numero di cellulare, un documento di identità e la tessera sanitaria. Nel corso della registrazione bisogna eseguire tre passaggi, ovvero inserire i dati anagrafici, creare le credenziali Spid e fare il riconoscimento. Per quanto riguarda gli Identity Provider la scelta va fatta in base al gestore che si preferisce. Basta andare sui siti ufficiali delle aziende e cliccare nell’area dedicata, appunto, allo Spid. Scendendo nel dettaglio, attualmente, sono otto quelli presso cui potrete richiedere la vostra chiave: Aruba SpidID, Infocert ID, Intesa ID, Namirial ID, Poste ID – Poste Italiane, Sielte ID, Spid Italia e TIM ID. Siete, ovviamente, liberi di scegliere l’Identity provider che preferite. Alcuni di questi danno l’opportunità di avere le credenziali Spid in modo gratuito. In altri casi, invece, è previsto il pagamento di una somma minima. In questo periodo, durante il quale il mondo sta lottando contro il Coronavirus, molti di questi permettono di ottenere le credenziali gratuitamente. Per quanto riguarda i tempi, nessuna dlle Identity Provider può farvi ricevere lo Spid rapidamente. È necessario attendere circa una settimana per ricevere i dati.

SPID, COME FUNZIONA: LE SUE CARATTERISTICHE

Infine, vi segnaliamo altre sue caratteristiche importanti:

  • non è obbligatorio;
  • è disponibile in tre diversi livelli di identità, correlati a un sistema di sicurezza diverso;
  • permette di ridurre i tempi di attesa per l’ottenimento di informazioni e servizi;
  • proprio attraverso lo Spid si cercherà di risolvere il problema del furto d’identità.

BONUS 500 EURO VACANZE: LEGGI QUI

BONUS BABY SITTER: LEGGI QUI