L’aceto, ecologico ed economico, può permetterci di adottare uno stile di vita più sano. Rappresenta una valida alternativa ai prodotti chimici. Proprio per tale motivo, il suo utilizzo è diventato negli anni sempre più frequente. Non è utile solo in cucina, ma in realtà è possibile fare diverse cose con il suo aiuto. In particolare, ci dà l’opportunità di prenderci cura della nostra casa senza esporci a effetti negativi causati dall’utilizzo dei prodotti chimici. Per tale motivo, abbiamo scelto di indicarvi dieci idee per utilizzare l’aceto in casa.

DIECI COSE DA FARE CON L’ACETO IN CASA

Sono davvero molti i modi per utilizzare l’aceto in casa, nell’ambito domestico e in quello del giardinaggio. Ha la capacità di eliminare il 99% dei batteri, l’80% dei virus e l’82% delle muffe. Oltre a svolgere queste funzioni, è anche efficace per contrastare i cattivi odori e le incrostazioni. Si tratta di una valida alternativa a prodotti chimici che solitamente utilizziamo in casa.

  • PER TOGLIERE LA CARTA DA PARATI: l’aceto bianco diventa utile anche per raggiungere questo scopo. Versate in una bacinella aceto e acqua, nella stessa quantità. Immergete la spugna nella miscela e passatela sulla carta da parati. Dopo aver lasciato agire per cinque minuti, la carta dovrebbe staccarsi senza alcuna difficoltà.
  • COME SOSTITUTO DEL BALSAMO: uno dei suoi utilizzi più frequenti. Aiuta a nutrire, ammorbidire e districare i capelli. Diluite un bicchiere di aceto in due di acqua tiepida. Con questa miscela sciacquate i capelli e lasciate agire dieci minuti. Dopo di che, risciacquate come fare solitamente.
  • COME MISURATORE DEL PH DEL TERRENO: utile per sapere se il terreno dove crescono le vostre piante è basico o acido. Mettetene un po’ in un contenitore e versateci sopra l’aceto. Se si formeranno, dopo qualche attimo, delle bollicine in superficie vuol dire che è basico. Invece, se non accadrà nulla di particolare, significa che il terreno potrebbe essere acido.
  • PER TOGLIERE INCROSTAZIONI DAI RUBINETTI: molti consigliano questa soluzione. Prendete un sacchetto di plastica impermeabile e versateci dentro un po’ di aceto. Sigillatelo intorno al rubinetto o alla manichetta della doccia e lasciate riposare per tutta la notte.
  • COME DETERGENTE PER IL FRIGORIFERO: svolge anche questo importante ruolo, grazie alla sua azione disinfettante e pulente. Mischiate un bicchiere di acqua e uno di aceto e poi versato il composto in un vaporizzatore. Spruzzate la miscela all’interno del frigorifero e lasciate agire per dieci minuti. Infine, pulite il tutto utilizzando un panno in microfibra.
  • PER ELIMINARE ETICHETTE E ADESIVI: a chi non è mai capitato di trovarsi di fronte a queste fastidiose tracce di colla su oggetti di legno, plastica e vetro? Utilizzando una spugna imbevuta con aceto, sfregate con forza sulla superficie fino a che non saranno eliminate del tutto.
  • PER ELIMINARE LA RUGGINE: l’aceto può essere utile a restaurare oggetti arrugginiti. In questo caso, immergete il tutto nel liquido per qualche giorno e poi risciacquate sotto l’acqua corrente.
  • PER PULIRE I MOBILI IN LEGNO: valutate prima la tipologia del legno. Inumidite uno stracco con la miscela composta da aceto e olio di oliva e passate sulla superficie.
  • PER RAVVIVARE IL BIANCO DELLE GIUNTURE: utile per far splendere i pavimenti in ceramica. Immergente uno spazzolino con le setole rigide nell’aceto e sfregatelo ripetutamente sulla superficie.
  • PER PROTEGGERE LE MANI: vi aiuterà a contrastare le irritazioni della pelle, neutralizzando il contenuto alcalino del materiale che ha causato il problema. Prima ancora di lavare le mani, è consigliato pulirle con il composto di 1/3 di aceto bianco e 2/3 di acqua.