Per incentivare l’utilizzo di bici elettriche, il Governo ha emesso il bonus bici 2020 che consentirà di risparmiare il 60% sull’acquisto di una bicicletta (o altro mezzo) a basso impatto ambientale. Un aiuto importante per invogliare gli italiani a muoversi in modo sostenibile, preferendo alla classica automobile soluzioni decisamente più green. Scopriamo come usufruire del bonus.

Bonus bici 2020, cosa sapere

Il governo aveva inizialmente stanziato per il bonus mobilità 2020 120-125 milioni di euro: una somma che poteva sembrare enorme ma che, visto l’alta richiesta di bici elettriche e monopattini avrebbe potuto non essere sufficiente per accontentare tutti. A giugno, quindi, il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha fatto stanziare ulteriori 70 milioni di euro per un totale di 190 milioni facendo sapere che l’erogazione del bonus bici 2020 sarà eseguita in ordine di ricezione delle domande. Farà fede insomma la data in cui il bonus è stato richiesto.

ANDARE IN BICICLETTA, I BENEFICI PER LA SALUTE

Bonus bici 2020: come risparmiare il 60%?

Il bonus bici 2020 è un contributo utile a tutte quelle persone che hanno acquistato o acquisteranno una bicicletta (nuova o usata) a pedalata assistita o meno, un monopattino elettrico, una handbike, un hoverboard o segway. Il bonus bici 2020 ha valore anche retroattivo, ovvero sarà possibile richiederlo anche qualora l’acquisto dei mezzi sia avvenuto in passato nel periodo che va dal 4 maggio 2020 (e non oltre il 31 dicembre 2020). Una volta perfezionato l’acquisto, si avranno a disposizione sessanta giorni per richiedere il bonus bici 2020. Dopo quella data non sarà più possibile usufruire di questo importante incentivo. Per poter usufruire dello sconto sull’acquisto, un 60% della spesa effettuata, sarà necessario scaricare e utilizzare l’apposita app Bonus bicicletta 2020 presentando il documento giustificativo della spesa.

Sul sito del sito del Ministero dell’Ambiente si legge:

Il rimborso avverrà in due fasi. In un primo momento – in concomitanza con l’intenzione di acquisto del cliente del mezzo ecologico elettrico – avviene il rimborso del 60% sulla spesa totale che il compratore si accinge a fare. In una seconda fase, invece, il cittadino pagherà al negoziante il restante 40% di somma dovuta per l’acquisto del bene desiderato. A quel punto sarà il negoziante stesso a ricevere il contributo del 60%, ma il rimborso avverrà solo e soltanto nei limiti delle risorse disponibili

L’acquisto della bici elettrica o in generale del mezzo sostenibile potrà avvenire sia in una sede fisica come per esempio un negozio ma anche on line. Per accedere all’applicazione bonus bicicletta 2020 è necessario autenticarsi con le proprie credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitali) e poi procedere con la richiesta presentando il documento giustificativo di spesa e inserendo i dati richiesti.