Bambino nasce nonostante la spirale intrauterina: bufala o realtà? Stavolta succede davvero e le foto diventano virali. Il piccolo nasce tenendo la spirale in mano e in poche ore questa immagine fa il giro del mondo. Questa curiosa storia arriva dal Vietnam e a segnalarla è l’ospedale stesso dove il piccolo è venuto alla luce lo scorso 30 giugno.

Bambino nato nonostante la spirale intrauterina: tra bufala e realtà

Qualche anno fa la storia di un altro bambino aveva fatto il giro del web. Nato anche lui nonostante la spirale? Così sembrava e invece tutto si rivelò una bufala: i genitori avevano scattato la foto del piccolo appena nato con il contraccettivo in mano ma era tutto studiato a tavolino. Stavolta però è successo davvero: la spirale, che avrebbe dovuto proteggere la neo mamma vietnamita dalla gravidanza, non ha funzionato e un nuovo bambino ha visto inaspettatamente la luce.

Le foto, che stanno facendo il giro del web, sono state prontamente scattate dai medici del Hai Phong International Hospital che hanno assistito al parto. Mostrano il piccolo con gli occhi chiusi, con in mano il dispositivo intrauterino che avrebbe dovuto impedire l’inizio di una gravidanza. Stando a quanto dichiarato dai medici alla stampa, la madre del piccolino ha già due figli e due anni fa, nel tentativo di non dover affrontare un’altra gravidanza, aveva deciso di ricorrere alla spirale rivolgendosi al suo ginecologo di fiducia. Ma qualcosa evidentemente non ha funzionato.

Cos’è la spirale

La spirale è costituita da un bastoncino di plastica con 2 bracci, quindi a forma di T, di circa 6 cm, su cui viene avvolto a spirale un filo di rame, da cui il nome. Viene applicata all’interno della cavità uterina dal ginecologo durante una visita ambulatoriale. Non serve infatti l’anestesia, l’operazione è semplice e del tutto indolore. La spirale può rimanere posizionata in sede fino a 5 anni, poi però deve essere rimossa ed eventualmente sostituita se così vuole la paziente. Ha come funzione quella di impedire che lo sperma possa fecondare l’ovulo e quindi, di fatto, impedisce la gravidanza. Non ha però una sicurezza del 100% perché, per cause diverse tra loro, può spostarsi dalla sua posizione originale e quindi non essere più efficace. Così deve essere successo alla donna che ha messo al mondo questo meraviglioso bambino nonostante l’utilizzo del dispositivo intrauterino. Una storia sicuramente curiosa che, ancora una volta, ci mostra quanto possa rivelarsi strana la vita.