Quale donna non ha combattuto, per almeno una fase della sua vita, contro la ritenzione idrica? E’ questo un disturbo molto frequente, anche tra le giovanissime. Ma come poterlo contrastare in modo efficace per non dover vedere ogni giorno quello sgradevole effetto della pelle a buccia d’arancia? Ecco qualche consiglio utile sull’alimentazione che, come sempre quando si parla di cellulite e ritenzione idrica, riveste un ruolo di primo piano. Vi sveliamo la perfetta dieta contro la ritenzione idrica: per gambe belle da vedere!

La dieta contro la ritenzione idrica: per gambe belle da vedere

Curare l’alimentazione è il primo passo da fare per ottenere gambe più sode e toniche. E’ vero anche che l’alimentazione da sola non è sufficiente perché va affiancata a un po’ di sano e costante movimento e a alcuni trattamenti mirati (ad esempio i fanghi), ma mangiare bene è davvero fondamentale se si vuole dire addio alla ritenzione idrica. La prima accortezza da avere è quella di bere tanto: almeno un litro e mezzo/due di acqua naturale, meglio se lontana dai pasti e a temperatura ambiente. E poi occorre fare particolare attenzione alla scelta dei cibi che si portano in tavola. Per contrastare al meglio la ritenzione idrica occorre fare il pieno di frutta e verdura che sono ricche di vitamine e elementi fondamentali per un organismo in salute. E ancora, contemplate nella dieta contro la ritenzione anche cereali integrali e semi oleosi che sono preziosi alleati per contrastare il gonfiore alle gambe e renderle più snelle e toniche.

TRATTAMENTI ANTICELLULITE: I PIÙ EFFICACI

Non abusate di condimenti ricchi e di cibi fritti che assolutamente sono i nemici numero uno della dieta. Controllate la quantità di carboidrati da ingerire: sono necessari all’organismo perché danno energia ma bisogna non esagerare. E ancora, sappiate che nella perfetta dieta contro la ritenzione idrica c’è poco spazio per i dolci, soprattutto per quelli troppo eleborati che sono ricchi di grassi. Se avete voglia di dolce, è sempre consigliabile optare per qualcosa di preparato in casa che sarà sicuramente più genuino e meno calorico. Una bella torta di mele, per esempio, oppure una a base di yogurt.

La dieta contro la ritenzione idrica: consigli dall’esperta

Marilù Mengoni, biologa nutrizionista e dottoressa in psicologia, fornisce qualche importante consiglio. A partire dalla colazione che deve essere sana e nutriente. Un altro consiglio è quello di iniziare il pranzo e la cena con verdura cruda evitando rigorosamente cibi raffinati, come la pasta, la pizza, il pane. Fate anche il pieno di legumi che contengono alcune sostanze positive per l’umore. Tra i cibi assolutamente da evitare anche lo zucchero bianco, il caffè, gli insaccati e la carne, soprattutto quella rossa che va consumata con grande parsimonia.