Avrete sicuramente sentito dire che l’abitudine di bere acqua e limone la mattina a digiuno è benefica per l’organismo. Ma ne conoscete i motivi? Sapete perché iniziare la giornata sorseggiando un bicchiere d’acqua con del succo di limone può essere un gesto davvero salutare? Scopriamo a cosa serve bere acqua e limone.

A cosa serve bere acqua e limone la mattina?

Quando al mattino ci svegliamo, l’organismo ha bisogno di mettersi in moto dopo la nottata. La migliore cosa da fare è dunque quella di idratarlo con dell’acqua che ripulisce l’intestino favorendo così anche la regolarità intestinale. Se all’acqua aggiungiamo del limone è ancora meglio. Il succo di questo gustoso agrume, infatti, svolge spiccate azioni benefiche per il nostro organismo. Intanto è in grado di stimolare il sistema immunitario, bilanciare il pH dell’organismo e prendersi cura della salute della pelle, rendendola più vivace e bella da vedere. Ancora, il limone è un concentrato di vitamine e sali minerali e quindi è un alimento ottimo per mantenere l’organismo in perfetta salute. Bere acqua e limone a digiuno, insomma, è il modo giusto per cominciare bene la giornata. Molti pensano che il limone sia nemico di una corretta motilità intestinale ma non è assolutamente così, anzi: bere acqua e limone a digiuno aiuta l’intestino a funzionare bene.

Acqua e limone dopo i pasti, a cosa serve?

Abbiamo elencato i benefici del bere acqua e limone a digiuno: ma questa abitudine può essere portata avanti anche dopo i pasti? Certo che sì e in questo caso è preferibile bere l’acqua tiepida per favorire la digestione. Il limone ha anche spiccate proprietà depurative e aiuta l’organismo a espellere le tossine in eccesso che molto spesso vengono accumulate in periodi di forti stress o alla fine di periodi di cura piuttosto lunghi nei quali si sono assunte molte medicine. Quando c’è bisogno di ripulire e fare ripartire l’organismo, insomma, acqua e limone è sempre da provare.

Da mixare con curcuma e zenzero

Per coloro che non amano il sapore troppo aspro del limone, ecco che arrivano in soccorso curcuma e zenzero, due spezie dalle notevoli proprietà benefiche e particolarmente indicate per mantenersi in perfetto equilibrio. La curcuma è ricca di antiossidanti e curcuminoidi, responsabili di un presunto potere anticancerogeno: lo zenzero ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, carminative, antibatteriche e benefiche per la nausea e il vomito. Se aggiunte a acqua e limone, queste due spezie si rivelano davvero preziose.