Chi non vorrebbe avere un lato b perfetto? Non è un risultato difficile da raggiungere, come molte di voi  possono pensare. Infatti, a darci una mano in questa impresa ci pensano gli squat. Questi esercizi mirati sono davvero utili per tantissimi scopi. Come già saprete, sono consigliati anche per migliorare l’addome e per tonificare la gambe. Pertanto, si tratta di un esercizio da fare in palestra e a casa davvero completo. Per ottenere un lato b sodo è necessario, però, non commettere alcuni errori, che potrebbero anche causare problemi alla schiena. Vediamo insieme come fare.

COME FARE GLI SQUAT A CASA: I CONSIGLI PER NON COMMETTERE ERRORI

Per ottenere un lato b sodo è necessario svolgere con attenzione gli squat a casa. In questo modo, non solo scolpirete i glutei, ma tonificherete le gambe e migliorerete l’addome. Il lato positivo di questi esercizi è che possono essere svolti in qualsiasi zona della casa, sia a corpo libero che con i pesi. Sono considerati tra i migliori esercizi per alzare i glutei e per ottenere un lato b perfetto. Ma come bisogna eseguire gli squat? Per comprendere meglio, il consiglio è quello di immaginare di sedersi, ma senza la presenza di una sedia. In posizione eretta è, infatti, necessario emulare l’atto di sedersi, piegando le gambe in avanti. Dopo aver finto di appoggiare i glutei su una sedia ‘immaginaria’, bisogna fare il movimento inverso, rialzandosi. Questi passaggi vanno eseguiti lentamente e facendo attenzione alla postura. Vi consigliamo di non inarcare mai la schiena e di tenerla sempre dritta.

SQUAT, QUALI SONO GLI ERRORI DA NON COMMETTERE PER EVITARE PROBLEMI

Ci sono alcuni errori che spesso vengono commessi a casa durante gli squat, in assenza di un personal trainer. Infatti, è possibile ritrovarsi di fronte a numerosi danni, che si trasformeranno in dolori. Come vi abbiamo già consigliato, è necessario presentare attenzione alla postura: la schiena deve restare sempre dritta. In questo esercizio, svolgono un ruolo importantissimo le ginocchia: bisogna piegarle ma non spingerle mai oltre. Per evitare di commettere questo comuni errori, è bene tenere la testa e lo sguardo rivolti in avanti, puntando un obbiettivo da cui non dovrete distaccare i vostri occhi. Infine, un ruolo importante lo svolgono anche i piedi: devono essere distanziati e saldi a terra, con le punte rivolte leggermente verso l’esterno. Ovviamente, non dovete mai alzare i talloni.