Il formaggio può far venire mal di testa? Ci sono molti studi che identificano in un consumo eccessivo di questo alimento una delle cause dell’emicrania. Ovviamente non bisogna fare di tutta l’erba un fascio, non serve eliminare completamente i formaggi dalla dieta. Ma sicuramente è bene prestare attenzione a un loro consumo eccessivo che potrebbe fare venire mal di testa nei soggetti predisposti, almeno secondo alcuni studi condotti sul legame tra dolore alla testa e consumo di formaggi.

Il formaggio può far venire mal di testa?

La colpa sarebbe della molecola di tiramina, sostanza dal forte potere vasodilatatore della quale i formaggi sarebbero ricchi. In particolare, i formaggi ritenuti causa di mal di testa sono quelli a alta stagionatura, dove questa molecola è presente in più alte quantità rispetto agli altri. Grana padano, emmenthal, parmigiano reggiano, zola, sono tutti formaggi da consumare in dosi modeste. Meno rischiosi, secondo gli studi scientifici che negli anni sono stati fatti sul legame tra formaggi e mal di testa, sarebbero quelli freschi come robiola, crescenza e mozzarella: in questi tipi di latticini la tiramina non è così presente visto che si forma in particolar modo durante la stagionatura, fase che non caratterizza i formaggi freschi.

COSA SUCCEDE SE MANGIAMO IL FORMAGGIO AMMUFFITO?

C’è un medico, però, che di recente ha rimesso in gioco il legame tra formaggi e mal di testa. E’ Messoud Ashina, neurologo dell’University of Copenhagen. Riguardo al mal di testa, il medico punta il dito contro la mancanza di sonno e sui turni di lavoro sballati, vere cause dell’emicrania nelle persone. Insomma il consumo di formaggi, secondo il dottor Messoud Ashina, non provocherebbe mal di testa come comunemente si è portati a pensare.

Più che altro importante è capire se il mal di testa in corrispondenza di un eccessivo consumo di formaggi (stagionati) non sia piuttosto da attribuire a una intolleranza al lattosio che, tra i suoi sintomi principali, ha appunto anche l’emicrania. Vale la pena indagare in questo senso, allora, se si nota che ogni volta che si consuma formaggio o latticini in general l’emicrania fa capolino fastidiosamente.

FORMAGGIO CHE PASSIONE: 3 RICETTE DA METTERE IN TAVOLA

In generale, possiamo dire che consumare modeste quantità di formaggio, sempre se si è in presenza di persone non intolleranti al lattosio, non per forza debba causare emicrania. Ovviamente occorre non esagerare, come sempre quando si parla di alimentazione.