Siamo solite, nei giorni delle mestruazioni, usare i classici assorbenti usa e getta. Ma esistono in commercio anche tante altre alternative meno costose e più eco friendly per affrontare i giorni di ciclo. Scopriamo insieme quali sono le alternative più valide ai classici assorbenti in commercio.

Mestruazioni, ecco le alternative agli assorbenti usa e getta

Oggi in commercio si possono trovare assorbenti ecologici e lavabili che non hanno solo un minor impatto sull’ambiente (cosa comunque da non sottovalutare) ma si rivelano anche migliori rispetto a quelli usa e getta tradizionali che, contenendo al loro interno componenti di plastica, possono spesso creare fastidi e irritazioni oltre che arrossamenti delle parti intime. Gli assorbenti lavabili sono appunto riciclabili, così come si può intuire dalla loro definizione. Una volta usati possono appunto essere lavati a mano o in lavatrice e essere pronti a riessere usati una seconda volta. Non irritano e, soprattutto, non inquinano. Si rivelano una delle alternative più eco friendly per le donne che alle prese con il ciclo. Essendo privi di pvc e formaldeide, gli assorbenti lavabili non contengono sostanze chimiche che alla lunga possono essere nocive. Possono essere usati anche per anni, e tanto è il risparmio.

Un’altra alternativa valida agli assorbenti usa e getta è rappresentata dagli assorbenti ecologici che, anche se hanno un prezzo più alto rispetto a quelli tradizionali, sono decisamente più salutari. Sempre realizzati con materiali naturali e riciclabili, lasciano traspirare la pelle, non creando fastidi e arrossamenti nelle delicate zone intime e in generale non sono causa dei problemi più comuni legati all’utilizzo prolungato degli assorbenti usa e getta.

Ci sono poi gli assorbenti interni eco, realizzati con cotone organico al 100%: sono più costosi dei tradizionali ma anche decisamente più green e più rispettosi della salute delle parti intime, quindi assolutamente da considerare.

Avete mai sentito parlare, poi, di coppetta mestruale? E’ di sicuro una delle soluzioni più recenti agli assorbenti usa e getta e rappresenta un’alternativa davvero molto valida. Si tratta di una coppetta realizzata in silicone da inserire come un assorbente interno. Contiene liquidi fino a un massimo di 30 ml, può essere svuotata e reinserita all’infinito dopo essere stata sciacquata. Una volta affrontata la spesa iniziale, questa può essere ammortizzata nel giro di breve tempo. La coppetta mestruale non irrita come un normale assorbente e, potendo essere usata per lungo tempo, non genera rifiuti non riciclabili che debbono poi essere smaltiti.