Da poco è stato dato il via al grande concorso indetto presso l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Si tratta di un bando di lavoro disposto per l’assunzione di 1226 nuove figure da inserire tra vari settori, quello economico, amministrativo, contabile, analisi statistiche e delle relazioni internazionali.

Le domande di candidatura al concorso sono da presentarsi entro e non oltre le 23.59 del trentesimo giorno che decorre da quello della pubblicazione del bando sul sito internet dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e della relativa comunicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Insieme, scopriamo nell’articolo quali sono i posti di lavoro previsti nel bando.

766 assunzioni sono previste nella fascia F1 all’Agenzia delle Dogane

Secondo il maxi concorso indetto, l’Agenzia delle Dogane assumerà 766 figure professionali da inquadrare nella terza area, ovvero quella relativa alla fascia retributiva f1 (a questo link il bando competo).

  • 100 posti – Profilo funzionario doganale – esperto nel settore amministrativo/contabile di cui 6 riservati alla Provincia autonoma di Bolzano.
  • 50 posti – funzionario doganale – esperto nel settore giuridico legale e del contenzioso.
  • 70 posti – funzionario doganale – esperto nel settore delle relazioni internazionali.
  • 80 posti – funzionario doganale – esperto nel settore economico finanziario.
  • 70 posti – funzionario doganale – esperto in analisi quantitative statistico matematiche.
  • 86 posti – funzionario doganale – esperto nel settore informatico.
  • 147 posti – ingegnere.
  • 13 posti – ingegnere/architetto.
  • 150 posti – chimico.

Requisiti per il concorso all’Agenzia delle Dogane

I possibili candidati devono poter disporre dei titoli di studio indicati nel bando, a seconda del posto di lavoro che si vuole occupare. Per accedere alla fase di ammissione al concorso bisogna inoltre soddisfare i seguenti requisiti essenziali:

  • – cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea, oppure titolarità di uno degli altri status previsti dall’articolo 38 del decreto -legislativo 30 marzo 2001 (per i dettagli consultare il bando).
  • -idoneità fisica all’impiego.
  • -godimento dei diritti civili e politici;
  • -non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • -non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, —ovvero dichiarati decaduti o licenziati da un impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito lo stesso mediante –presentazione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
  • -non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici o, in ogni caso, per reati —contro la pubblica amministrazione o per reati aventi come soggetto passivo la pubblica amministrazione;
  • -per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei confronti del servizio di leva, secondo la normativa applicabile.

L’esame del maxi concorso si compone di diverse prove:

  • -una prova preselettiva (eventuale);
  • -due prove scritte;
  • -una prova orale.

Agenzia dogane e monopoli, 460 assunzioni nella fascia F3

Negli ultimi giorni è emerso inoltre un altro bando (qui il Pdf), che stabilisce i criteri per l’assunzione di 460 figure professionali, da assumere nella seconda area, fascia retributiva F3, presso l’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Per la maggior parte delle posizioni aperte dal bando in questione non occorre disporre di una la laurea, ma basta un diploma.

I posti disponibili secondo il concorso sono i seguenti:

  • -250 posti – assistente doganale da impiegare nel settore amministrativo/tributario.
  • -30 posti – assistente doganale da impiegare nel settore contabile.
  • -20 posti – assistente doganale – addetto ai servizi di traduzione e interpretariato.
  • -40 posti – assistente doganale – addetto ai servizi di collaudo e accertamento tecnico.
  • -30 posti – assistente doganale – da impiegare nel settore tecnico di supporto alle attività dei laboratori chimici.
  • -50 posti – assistente doganale – da impiegare nel settore tecnico di supporto alle attività di accertamento in ambito accise.
  • -20 posti – assistente doganale – da impiegare nel settore tecnico di supporto alle attività informatiche.
  • -15 posti – assistente doganale – da adibire alle mansioni di meccanico.
  • -5 posti – assistente doganale addetto ai servizi di mensa e refezione.

Per tutti i requisiti e le ulteriori informazioni, basta cercare le rispettive voci degli appositi bandi pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate.