La notizia è ufficiale, a seguito della pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Piano Voucher per le Famiglie e del relativo manuale operativo, è emersa l’ufficializzazione della operatività della piattaforma dove gli operatori Tlc – previa apposita registrazione – possono fornire le offerte ai clienti, e quindi i beneficiari del bonus Pc, tablet e Internet. Il contributo in questione, del valore della somma che può stabilirsi fino all’importo di  500 euro, viene erogato sotto forma di sconto sul prezzo di vendita di abbonamenti a internet in banda ultra larga (ma attenzione, per un periodo di almeno un anno) e degli eventuali oneri da sostenersi per l’attivazione, ed è di fatto, nel dettaglio, riservato alle famiglie che abbiano un Isee stimato al di sotto dei 20 mila euro all’anno. Emerge, inoltre, che vi sono determinati requisiti da rispettarsi, per poter percepire il bonus fino a 500 euro previsto per Pc, tablet e Internet e, inoltre, bisogna seguire un particolare iter per la richiesta del voucher.

I requisiti di idoneità per la richiesta del bonus

Il decreto Bonus Pc, tablet e internet della somma del valore di al massimo 500 euro è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 5 ottobre e mette a disposizione per il Belpaese la cifra di 204 milioni di euro. Almeno 2.2 milioni sono gli aventi diritto (i quali avranno quindi tempo fino all’1 ottobre del 2021 per poter richiedere il bonus pc, tablet e internet), ma alla luce dei conti la platea che potrà effettivamente averne diritto sarebbe soltanto di  480mila soggetti.  Gli aventi diritto dovranno dimostrare di presentare un Isee inferiore ai 20mila euro all’anno e/o di non disporre di una connessione Internet o comunque di averla ma con una velocità inferiore di 30 Mbps: questo, però, esclusa la possibilità di ricorrere ad un upgrade. Vietato, inoltre, in fase di richiesta del bonus, sottoscrivere un secondo abbonamento in nome e per conto di un altro soggetto del nucleo famigliare di ogni singolo avente diritto: in merito a questo punto il ministero ha fatto in modo perentorio chiarezza; vigilerà ed effettuerà una serie di opportune verifiche capillari a margine di tutte le richieste eventuali del bonus.

Come fare richiesta del voucher Pc, tablet, internet

Per poter beneficiare del voucher Pc, tablet e Internet bisogna rivolgersi ad un qualsiasi operatore telefonico che sia iscritto al portale di Infratel Italia (società del Ministero dello sviluppo economico), che gestisce l’erogazione del bonus. La richiesta in questione dovrà essere corredata dalla copia di un documento di identità in corso di validità, in più una dichiarazione sostitutiva che possa comprovare il valore dell’Isee relativo al nucleo familiare del beneficiario e una seconda dichiarazione attraverso la quale si precisi che i componenti dello stesso nucleo, e per la stessa unità di abitazione, non abbiano già beneficiato del contributo in questione. I dati della procedura saranno gestiti dall’operatore telefonico, che ha l’onore di riportare gli stessi sul portale Infratel.

Una volta attivatosi il servizio richiesto, di connessione a internet, l’operatore che eroga lo stesso, dovrà trasmettere quindi all’apposito portale-web del Ministero il verbale di consegna firmata dal beneficiario, dove emerga la comprovata attivazione del servizio erogato e l’effettiva consegna dell’eventuale dispositivo elettronico da utilizzarsi per la connessione, nonché il documento di attestazione del livello di servizio calcolato appositamente.

 

 




Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News